Che fare se hai una cotta per il Prof?

amo-il-mio-prof

Capita spesso d’innamorarsi della persona sbagliata… Ma se hai una cotta per il Prof di matematica o di latino come puoi gestire questo “pazzo” sentimento? Non sempre i Prof sono arcigni ed anzianotti… Può capitare di avere a che fare con professori giovani ed affabili, magari anche con un sorriso smagliante. Difficile, nell’adolescenza, distinguere tra la marea di sentimenti che possono attrarci verso una persona più matura che ha un ruolo ispirativo in noi ragazzi.

La prima volta ci ha perdonate per aver dimenticato i compiti a casa. La seconda ci ha concesso un sorriso per una bella interrogazione e la terza, magari, ci ha spiegato gentilmente un concetto che proprio faticava ad entrarci in testa. Tuttavia, per quanto possa essere attraente il gusto del proibito insito in una relazione professore-studente, questa non è né lecita né moralmente accettabile.

Dovreste trovare un modo per trasformare questo sentimento di empatia, attrazione e complicità col vostro Prof in un affetto sincero per una figura che può portarci per mano verso gli anni più difficili della vita, insegnarci come camminare da soli, come rialzarci dalle cadute e come avere fiducia in noi stesse, pur mantenendo le dovute distanze. Spesso, sono questi sentimenti illeciti, complessi e proibiti di cui ci vergogniamo e che di solito celiamo dentro di noi a farci comprendere come gestire le nostre emozioni, come rapportarsi con chi è più grande ed ha più esperienza. Ma non vergognatevi: una cotta per un bel Prof l’abbiamo presa quasi tutte!

E, tu, nulla da raccontare in proposito? :)

amo-il-mio-prof