Mai Dire Story, i Dvd in edicola con La Gazzetta Dello Sport

dvd mai dire story

Da Mai Dire Banzai a Mai Dire Gf, passando per Mai Dire Gol. Carlo Taranto, Marco Santin e Giorgio Ghelarducci. Pochi li riconosceranno dai loro nomi di battesimo. Ma se vi dicessi Gialappa’s Band, il sorriso sarebbe assicurato, non è vero? La Gialappa’s Band è costituita, in realtà, per l’abbondante stuolo dei telespettatori italiani, da tre voci sarcastiche ed ilari, in grado di creare fenomeni comici e di raccontarci, col sorriso, il peggio del calcio e della tv. E proprio gli ultimi 25 anni dei migliori sketch e delle leggendarie imitazioni dei vari format, antecedentemente indicatovi, hanno avuto un solo comun denominatore: l’implacabile commento dei tre terribili conduttori.

L’irriverente trio ha selezionato, personalmente, il materiale che ci racconta come il peggio della tv possa diventare l’incredibile punto di partenza dal quale costruire un programma di successo! La prima uscita dell’opera,denominata Greatest Shits, in allegato alla Gazzetta Dello Sport, ci ripropone: Bulgari, Vettorello, Arrigo Sacchi, Alex Drastico, Rolando, Ale E Franz, Ravanelli, oltre alle Interviste Impossibili ed a Vai Col Liscio! Il primo dvd è uscito nelle edicole il 27 dicembre 2011. Il 3 gennaio, in edicola, giungerà una nuova ventata d’ilarità, con il dvd dal titolo Dal Gollonzo Al Pippero. Chi potrete riscoprire con questo secondo appuntamento? L’imperdibile Caccamo, l’eroe senza infamia né lode Mediomen ed, oltre agli altri, I Fenomeni Parastatali! Tra i personaggi sicuramente degni di menzione, nell’opera, figura il giornalista italiano Felice Caccamo, dai capelli rossi e gli occhiali spessi, una delle più felici interpretazioni di Teo Teocoli. Un personaggio che diventò il mito di Mai Dire Gol, con la sua insolenza e saccenza ed il suo accento, spesso incomprensibile. Altra caricatura di punta dei programmi parodistici della Gialappa’s fu Pierpiero, l’improbabile giardiniere della villa di Arcore di Berlusconi; un personaggio in grado di coniugare satira politica e sportiva.

Al grido di forza Inter, la sua attività prediletta, oltre a spuntare gli arbusti, era canticchiare canzoncine polemiche! Come non spendere due parole per la “conturbante” Lolita, l’inviata sportiva più esasperata ed esagerata della tv. La provocazione è il suo mestiere e l’abile Luciana Littizzetto la rende l’esca perfetta per portare una ventata d’allegria negli spogliatoi. Domande e conversazioni improbabili, provocazioni al limite del proibito e simpatiche allusioni. Con le sue lunghe trecce, Lolita è sempre là, nel dopopartita, a strappare due risate agli ignari giocatori! A modo suo, ognuno dei personaggi di Mai Dire Story ha dipinto i difetti di un’epoca, di un certo tipo di giornalismo e del calcio giocato e non. Come scordarci del mitico Ingegner Cane, sapientemente interpretato dal simpatico Fabio De Luigi, apoteosi dell’imbranato e dell’incompetente! Il 10 gennaio potrete correre in edicola, per il terzo dvd, dal titolo Uno Sport, Un Perché. Il 17 gennaio, per voi, con la Gazzetta Dello Sport, ci sarà La Leggenda. I Fenomeni della tv li scoprirete il 24 gennaio prossimo (siamo quasi certi che non mancheranno le esilaranti parodie dei più stampalati inquilini del Grande Fratello) ed, infine, chiuderà la collezione il dvd contenente i Mostri Sacri di Mai Dire Story! Gazzetta Dello Sport vi offre la possibilità di rivivere 25 anni di successo, iniziati proprio con il sarcastico Mai Dire Gol. La parodia calcistica ha dato l’input a quella televisiva, con un’escalation di risate, da cogliere al volo, in edicola!