My Space è in saldo e Timberlake non si lascia sfuggire l’occasione!

justin_timberlake_04

In tempi di saldi anche Murdoch ha pensato bene di togliersi di torno, a prezzo ribassato, qualcosa che non andava più poi molto in voga, ossia il Social Network My Space che ha fatto il suo tempo tra il 2003 ed il 2008, ma che, adesso, è stato scavalcato e letteralmente schiacciato da Facebook di Zuckerberg. Infatti, News Corp l’acquistò a ben 580 milioni nel 2005, mentre adesso, i compratori (Specific Media) se lo sono accaparrato a prezzo stracciato, con solo 35 milioni di dollari! Piatto ricco mi ci ficco, avrà pensato il bel Timberlake che dopo il ruolo nel film con protagonista proprio il mondo dei Social Network,  avrà deciso, forse, di cimentarsi come amministratore di un network web e così ha comprato gran parte delle azioni sul mercato, mostrandosi il più generoso investitore. Ma perché puntare su un Social che, diciamocelo, ormai ha fatto il suo tempo? Beh, secondo il manager del cantante, per rilanciarlo e renderlo di nuovo competitivo. Ma come? Trasformandolo in un punto di riferimento per tutti gli “utenti talentuosi”; una specie di Facebook degli artisti, quindi? Può darsi… Infatti, si mormora che Timberlake voglia lanciare, proprio sulle pagine di My Space, un concorso musicale che possa attrarre più giovani possibile.

Insomma, tutti hanno capito il potere dei Social Network, che portano popolarità e lauti guadagni. L’ha capito Google che tenta di acchiappare Facebook nella corsa al Social più popolare ed, ora, l’hanno capito, forse, anche gli stessi artisti che, in momenti, magari, di popolarità leggermente appannata, potrebbero utilizzare i loro introiti proprio per rilanciarsi tramite il web. Se poi l’interesse personale si unisce a quello della comunità web, bisognosa di nuovi spazi d’aggregazione, ben venga… Zuckergberg si sentirà accerchiato o se ne starà tranquillo ad aspettare il fallimento dell’ennesimo tentativo di oscurarlo?