Per questa estate in calo il consumo di colazioni sane dei giovani

3531280357_039188e7bc

A volte è colpa nostra, siamo noi genitori a trasmettere ai figli i nostri deleteri vizietti e le nostre cattive abitudini! Come per la prima colazione, un tempo pasto considerato fondamentale per apportare il fabbisogno quotidiano di energia all’organismo; ce lo dicevano i nostri nonni e, a forza di strigliate, ci entrava in testa che sedersi a tavola e consumare una buona tazza di latte caldo con fette biscottate e marmellata era importante per la salute. Oggi, però, sono i genitori i primi ad andare di fretta e ad addentare a malapena un biscottino la mattina e non si capirebbe come fosse possibile che i figli decidessero di adottare abitudini diverse!

Secondo la Società italiana di Pediatria, infatti, solo il 605 dei teenagers dai 14 ai 16 anni consuma abitualmente la colazione. Il restante 40% si divide tra chi non la fa per niente e chi la fa solo raramente. Saranno i ritmi di vita più frenetici che vogliamo imporre anche ai nostri figli; sarà che la mattina c’è sempre un grande via vai nelle case e mai la giusta voglia di sedersi un quarto d’ora a tavola e cominciare, tutti assieme, una buona giornata! No, la maggior parte delle volte, ci si alza di fretta, si rimprovera i figli perché titubano su cosa mettersi. Si sa solo correre, urlare e smanettare, ma non siamo più in grado di prenderci un po di tempo per noi e di dedicare un po di sano tempo all’ascolto e all’educazione dei nostri figli. Ma, in fondo, cosa c’è di più importante se non questo? Invece, la routine quotidiana ce lo fa completamente dimenticare e i figli sembrano uno dei tanti altri impegni da togliersi al più presto di torno!

Saltando dal quando al cosa, vogliamo dare un’occhiata a ciò che ingeriscono i nostri bambini? Di solito, per lo più cibi poco nutrienti e ricchi di grassi, come merendine di ogni genere, biscotti al cioccolato e cereali, magari inzuppati proprio in una cioccolata calda (il top del top). Solo l’11,5 % dei bambini, infatti, secondo lo studio, sa cosa sono due fette biscottate e quella che un tempo era l’alimento per eccellenza: la marmellata! L’alimento più sano che esista: ricca di frutta, vitamine, sali minerali. Adatta per dare il giusto apporto alla mente che sta per subire lo stress di interrogazioni ed algoritmi! Ed invece no! Via libera a cibi grassi che non fanno altro che aumentare il rischio obesità dei figli!

Ritroviamo il tempo per noi stessi e per la nostra famiglia. Riassaporiamo il gusto delle antiche tradizioni e degli antichi sapori, e diamo il buon esempio alle giovani generazioni!