Pretty Little Liars 2×18 Riassunto e Sospetti: che Maya sia A?

2e83c3d0b3936d3b7b1ca2cd20160573_595

La puntata rivelatrice, la 2×25, si avvicina imperterrita e noi siamo sempre più attente nello scovare indizi, smascherare gli alibi e fare collegamenti. Beh, il serial riesce, miracolosamente, ad ingarbugliare, in maniera incomprensibile, i fili della vicenda, sino a rendere la nostra investigazione una vera perdita di tempo.

A ci aveva lasciati, la scorsa puntata, col suo perfido passatempo da piromane. Ha tagliato le foto di due coppie, bruciando Ezra e Toby, nonostante stranamente Aria ed Ezra, nella scorsa puntata, si siano riappacificati. Tale azione mi ha portato a pensare che sarebbe troppo folle se Ezra bruciasse la sua stessa foto. Ciò ha smontato, in parte, la mia teoria sulla colpevolezza del Prof belloccio, ma non mi ha impedito di continuare a “vegliare” su di lui!

A ha bruciato, inoltre, l’immagine di un altro membro delle coppie che ormai amiamo. Che sia Caleb? Caleb, infatti, è sempre più coinvolto nella vicenda di A. Le sua abilità di hackeraggio servono alle Liars per portare alla luce più materiale possibile dal cellulare di A. Hanna teme per la sua incolumità e forse non ha del tutto torto. Ma le altre Liars sono pronte a tenerla all’oscuro di tutto, pur di incastrare, finalmente, la rovina delle loro vite.

Il mantenere segreto l’accordo di aiuto reciproco con Caleb non sarà facile. Le ragazze si mostreranno distaccate ed insolitamente fredde con Hanna che non tarderà a fare 2+2. Tanto più che, Spencer, sempre più distrutta dalla fine, forzata, della sua storia con Toby, ingenuamente le mostrerà la foto della carta d’identità di Ali nella quale ella porta insolitamente i capelli scuri, e la piccola Hanna capirà tutto…

Già, la carta d’identità di Ali con i capelli scuri. La evinciamo dal video famoso girato, per volontà di Ian, nella stanzetta di Ali, a poche ore dal suo omicidio e nel quale Garrett afferma che chi fa parte del club ne farà parte per sempre. Sulla scrivania di Ali, Caleb zooma una carta d’identità con l’immagine di Ali, inaspettatamente mora e con la faccia imbronciata. Hanna afferma di aver già visto Ali, in versione mora. Indossava una parrucca per sembrare, talvolta, chi non era. Era un suo gioco… Che davvero Ali non sia morta e ci stia prendendo tutti in giro, continuando quel gioco strano che amava tanto fare quando s’annoiava? E se quella carta d’identità fosse della famosa Courtney, la gemella di Alison di cui leggiamo nei libri? Sembra che gli autori tengano aperta questa pista, senza approfondirla chiaramente, proprio come stanno facendo riguardo l’identità, mai così nell’ombra, di A.

A… Chi diavolo è? Lo so, ve lo chiedete e richiedete. Alcuni hanno trovato sospetta una frase di Aria, in macchina con Ezra, ad inizio episodio. Può essere un’inutile paranoia di chi cerca prove, per allungare la famosa lista con tutti gli indizi che portano all’insospettabile Prof, dal movente fantasma, tuttavia Aria sussurra all’orecchio di Ezra: “Scaldiamo un po l’ambiente”. E’ un po forzato, ma molti l’hanno ritenuto un sottile indizio da collegarsi all’azione da piromane di A, nel final della scorsa puntata… Indizio sottile o puro caso?

La madre di Emily è tornata a Rosewood e, finalmente, è pronta ad accettare il fatto che sua figlia frequenti le ragazze. Una cena in tavola calda sarà l’occasione per dare una possibilità a Maya. Purtroppo, però, le cose non vanno come Emily avrebbe voluto. Maya si dimostra provocatoria, ineducata e rozza, facendo comprendere ad Em di non aver affatto dimenticato come sua madre ci abbia messo un attimo a farla spedire in riformatorio. Che caratterino Maya… Sembra alquanto vendicativo… E ricordate com’era descritto A nel fascicolo della Sullivan… Proprio con questa caratteristica. Maya, inoltre, è proprio del 94. Non solo: l’abbiamo vista nel pilot. Tre caratteristiche che, tutte assieme, concorrono a farla salire in cima alla lista dei sospetti, per il ruolo di A! Inoltre, sembra piena di segreti! Chi la tempesta di telefonate? Davvero un ex fidanzato rompiscatole? Sappiamo davvero poco di Maya. Cos’ha fatto mentre era via? Ma, soprattutto, non dimenticatevi che ella ha avuto accesso a tutte le vecchie cose di Ali, abitando nella sua casa! Come per Aria, se A fosse Ezra, che colpo per Em se A fosse Maya! Inoltre, pare che, nella terza stagione, Emily si consolerà con Paige e Maya sparirà… Sparirà? Perché? Forse perché é A? O per altri motivi? Ma cosa potrebbe far finire un amore così grande? In quest’episodio, le due si sono anche dette ti amo!

Per quanto riguarda Ezra, pare che Byron voglia far di tutto per spedirlo il più lontano possibile da Aria, anche raccomandandolo per un posto prestigioso a New Orleans! Riuscirà a cavarsela, così com’è riuscito a mantenere il segreto riguardante la sua storia con una studentessa? Vedremo…

Questioni aperte della puntata:

1) Cosa nasconde Holden? Come si è fatto quell’enorme livido sul fianco?

2) Chi poteva, con tranquillità, prendere il cellulare di Hanna, dallo spogliatoio femminile ed inviare, a tutta la rubrica, una foto di Kate nuda? E’ A stesso? Allora chi è, visto che Ezra non insegna più al Rosewood High, Maya non lo frequenta più e Melissa è incinta e lontana? E’ stato Noel?

3) Perché A, a fine episodio, preleva una pistola dal comò di Peter Hastings? Non vorrà fare del male a Caleb che si sta pericolosamente avvicinando alla verità? Chi poteva avere accesso a casa degli Hastings, facilmente? Melissa di certo, ma non è incinta?

Diteci la vostra sulla nuova ed avvincente puntata di Pretty Little Liars!