Test Invalsi per le scuole medie al via il prossimo 20 giugno

burocrazia

Pensate che il 20 giugno saranno 539.000 gli studenti delle scuole medie che si cimenteranno col tanto criticato test Invalsi, un quiz pluridisciplinare che cercherà di standardizzare il metodo di valutazione per tutti gli istituti italiani, al fine di rilevare oggettivamente il loro livello di conoscenza. Ma in cosa consiste il temutissimo test?

Si divide in due parti: una riguardante italiano e l’altra matematica. Il test sull’italiano sarà diviso ulteriormente in due parti. La prima sarà composta da 15 domande su uno specifico testo di comprensione, tali da valutare il livello di rielaborazione e capacità critica dello studente. Nella seconda parte, invece, gli studenti dovranno affrontare un quiz sulla grammatica italiana, comprensivo di 10 domande. Sicuramente quest’ultimo è molto temuto dai ragazzi! Dopodiché sarà la volta del test di matematica (materia da sempre ostica per i ragazzi) con 25 quesiti sugli argomenti clou del programma dell’anno in corso, sia teorici che pratici.

Il test Invalsi costringerà, in un certo senso, gli insegnanti a rispettare rigidamente il programma scolastico, senza tentennamenti o esitazioni. Questo eviterà in futuro ai giovani pericolose lacune su argomenti davvero importanti per il proprio bagaglio culturale, che potrebbero essere ulteriormente approfonditi alle superiori e persino all’Università. Ma come fanno i ragazzi a comprendere argomenti complessi senza delle solide basi? Forse questi test standard potrebbero essere la risposta al problema: garantiscono un’uniformazione dell’istruzione. Al tempo stesso, il test consente una valutazione oggettiva dell’operato degli studenti, sfavorendo ogni tipo di favoritismi! I professori, infatti, potranno aprire solo all’ultimo momento gli imballaggi contenenti le soluzioni, privandoli della possibilità di lanciare un aiutino all’alunno preferito!

I ragazzi non devono temere questo test. La paura c’è ed è normale, perché l’esame di terza media, abolito quello di quinta elementare, è la prima prova scolastica importante della propria vita, ma l’importante è essere sicuri di sé stessi e delle proprie conoscenze e tutto andrà per il meglio! In bocca al lupo!