Topolino, al passo coi tempi, è su iPad!

6a00d8341c684553ef01538fac64fa970b-800wi

Topolino è il personaggio della Disney più amato che ha prestato il volto per il fumetto più letto in assoluto, con oltre ottanta milioni di copie vendute all’anno. Ma come venire incontro alle esigenze dei cosiddetti “nativi digitali”? Come conciliare la sana tradizione fumettistica con il disamore dei giovani nei confronti della lettura? Espandendo la linea editoriale ai dispositivi digitali è chiaro, ed in testa a questi si trova indubbiamente l’iPad che consente ai giovani di sfogliare l’amata rivista solo con un clic. Una scelta che mira ad espandere il pubblico di potenziali lettori anche a chi ormai è diffidente alla carta stampata (se mai Topolino avesse bisogno di nuovi affiliati).

Ma come scaricare l’applicazione? E’ sufficiente registrarsi al sito www.abbonamenti.tv. Una volta ottenuti username e password, si potrà scaricare l’app senza costi aggiuntivi. Sulla schermata del vostro tablet visionerete l’anteprima delle pagine, divise in blocchi di due, così come siamo abituati a vederle in formato cartaceo. Nessun trauma per gli appassionati, dunque, solo tanti contenuti interattivi, disseminati tra le pagine, tutti da scoprire! E, del resto, l’interattività è la parola d’ordine anche del sito di Topolino, personaggio che ha 80 anni ma li porta benissimo. La rivoluzione tecnologica di Topolino ha invaso anche il sito internet e anche voi fans. Eh, sì, proprio così, perché da oggi potrete creare il vostro personale Avatar che giocherà a vostra immagine e somiglianza a tutti i giochi presenti nel sito! E giocare sarà anche redditizio: accumulando Topopoints avrete la ghiotta possibilità di far sì che il vostro alter ego digitale diventi un personaggio del fumetto! Quindi, giocate, giocate e giocate e chissà che la fortuna non vi baci!

Il fumetto sbarcherà anche su Pc e Mac. Ma cosa ne pensano i bambini, coloro che dovrebbero essere i più attratti da questo restyling? A loro parere, il mitico fumetto in formato libretto, pratico e da portare ovunque, con le pagine lisce e tutte da sfogliare, è assolutamente insostituibile; tuttavia, alcuni riconoscono la praticità di potersi muovere tra i vari volumi e tra le stesse pagine solo con un touch ed in un certo senso ritengono che, leggendo topolino in formato digitale, impareranno anche ad usare il tablet, uno strumento di cui sentiranno parlare molto in futuro, anche al fine educativo.

2900 numeri a partire dal 1932. Nerbini e Mondadori si sono passati la palla, ma il fumetto, con protagonisti, oltre al simpatico topo, Minnie e Pluto, in quel di Topolandia, non ha mai smesso di incassare consensi. Topolino ha saputo prendersi in giro e prendere in giro; ha parodiato i pilastri della letteratura italiana ed i cult cinematografici; li ha resi semplici e comprensibili ai più piccoli e ha saputo inserire nelle sue vignette le piccole e grandi scoperte ed evoluzioni di questi 80 anni! Come l’avvento dell’iPad, o iPap a Topolandia, comparso a sorpresa nelle più recenti vignette! Sapersi rimodernare ed avere il coraggio di evolversi: il segreto del successo anche per i piccoli e grandi eroi dell’editoria!