Twilight Saga Film: continuerà mai? Ricordiamola così…

edward-e-bella-nella-saga-di-twilight

Ebbene sì, il crepuscolo è arrivato per la saga Fantasy più romantica ed idilliaca del cinema. Breaking Dawn Parte 2 ha segnato la chiosa di una saga che ha mosso i suoi primi passi nel 2008, partendo da un presupposto: se l’amore è vero, non esiste ostacolo che possa distruggerlo. Quando la persona giusta arriva, è come un pugno allo stomaco. La si guarda e non ci importa com’è o cos’è. Per noi esiste solo lui/lei. L’amore diventa il centro del nostro mondo. Edward ha represso la sua natura per amare Bella. Bella non ha mai esitato a rinunciare alla propria mortale vita per trascorrere l’eternità con Edward. Quel legame, così intenso sul set, forse perché preludio per un amore anche nella vita. diventa il traino di una vicenda che mina ad impedire che questo amore predestinato, sebbene innaturale, si compia, cambiando leggende, riscrivendo il futuro, mutando le regole.

Bella comprende sin da subito che Edward è diverso. Ma anch’ella in quella società consumistica, materiale e sempre gioiosa, si sente a disagio. Lei, invisibile e fragile ragazza di provincia. Solo tra i Cullen ella troverà il suo posto e da timida ragazza si trasformerà nella più forte della famiglia, in grado di proteggere tutti i suoi simili, di custodire i segreti, di proteggere quella famiglia che ella stessa ha contribuito a creare, non temendo la morte.

E’ un amore totalizzante quello tra Edward e Bella. L’uno non può vivere senza l’altra. E quando Edward lascia la sua amata per l’unica volta arriva a sfidare i Volturi, arriva a volere la fine della sua immortalità! Bella senza Edward è affranta. I mesi scorrono senza nome. Il tempo la invade e solo una persone riesce a farle tornare il sorriso: il buono e paziente Jake, forse più caldo ed innocuo di un vampiro, ma non quello giusto. Bella forse per qualche istante ha amato anche Jake. L’ha amato perché c’è stato quando il suo mondo è crollato, perché le ha dimostrato puro sentimento, perché le ha confidato il suo segreto, perché non ha avuto paura di dichiararsi rovinando la loro amicizia. Bella ama Jake, lo protegge, non lo vorrebbe mai fuori dalla sua vita, ma mai quanto ama Edward. Quando Jacob ha l’imprinting con Renesmee il quadro si completa. Quella sofferenza, quel triangolo, quei sentimenti sono serviti a compiere anche il destino di questo licantropo protettivo e dannatamente bello.

Il film più sofferto è certamente Breaking Dawn Parte 1 che, tuttavia, esalta il coraggio di Bella nello sfidare una morte mai temuta. Bella desidera un figlio perché sa che sarà in parte umano, perché sente che da quell’amore non potrà mai nascere un vero demone, sebbene quell’essere nel suo grembo le stia spezzando le ossa, la stia privando della vita. E’ il film più cruento, più horror, ma è anche quello in cui si compie un destino: Bella si unisce per l’eternità ad Edward perché così doveva essere e non come aveva profetizzato Alice.

Una saga che ha fatto dell’amore il suo stendardo non poteva che terminare con un promemoria di tutti quelli sguardi intensi e passionali tra due creature profondamente diverse, ma mai così vicine. Non poteva che terminare laddove il sole aveva sfiorato Edward, mostrando il suo segreto all’unica persona che non lo avrebbe mai tradito, all’unica umana che non lo avrebbe mai temuto. Lì finirà tutto, ma negli occhi di Alice ci sarà spazio per un futuro radioso per una Renesmee cresciuta in fretta, ma in fondo immortale e per i sempiterni Bella ed Edward, destinati a condividere l’eternità.

Una saga eterna che non dovrebbe essere intaccata nella sua perfezione. Un amore che la natura non ha scalfito, che la legge non ha impedito, che l’umanità non ha rigettato. Un grosso ricordo legato agli occhi infuocati di Edward e Bella, aperti ed innamorati FOREVER!