Videogiochi 2011, fanno davvero cosi male?

videogiochi 2011

I videogiochi costituiscono da sempre una tematica molto controversa tra i genitori e gli educatori. Fanno bene? Fanno male? Sono pericolosi o c’è piuttosto eccessivo allarmismo in proposito?
Per rispondere a queste domande si è mossa niente meno che la Università di Yale, che ha analizzato 4018 teenagers, sia maschi che femmine, tra i 14 e i 18 anni.
Il risultato dell’analisi ha reso noto che solo il 5% dei giovani sviluppano dipendenza da gioco mentre il restante 95% non corre minimamente questo rischio, anzi, giocare aiuterebbe ad allontanare i giovani da vizi ben più pericolosi quali alcol e droga.
La nota sorprendente è che in quel 5%, risultano essere meno predisposti alla violenza e ad atteggiamenti sociopatici, i ragazzi. Invece le ragazze sono più predisposte ad adottare comportamenti particolari dovuti all’esposizione ludica.
In sostanza, i videogiochi non sembrano essere adatti alle bambine e proprio per questo se ne consiglia un uso adeguato.

Lascia un commento